CLICK SULLA MINIATURA PER IL DETTAGLIO DELLE ALTRE PAGINE

 

L'anno mille ottocento sessantadue, il giorno trenta Giugno in Fallo-
Avanti di me scrittore e sottoscritti testimoni ha dichiarato Costanzo Di Sciullo fu Giovanni di questo sopradetto Comune, di possedere a titolo d'assoluta propietÓ un sito per uso d'orto in contrada denominata Sotto le Case, dell'estenzione di circa una misura, confinante con gli eredi fu Lorenzo di Sciullo, oggi Domenico, con Leonardo Schieda, e strada pubblica. Detto descritto e confinato fondicello intende il Di Sciullo Costanzo venderlo liberamente, e senza patto di ricompra al Sig. D. Antonio fu Marco Castracane del Comune sopradetto per bonario prezzo di carlini trenta. Il sulodato D. Antonio Castracane accetta la compera del fonto in parola, sborsa la menzionata somma di carlini trenta in argento, che riconti l'insacca del venditore Di Sciullo con piena sua sodisfazione. ed Ú perci˛ che fin da questo momento trasferisce al compratore Castracane tutti i diritti, ragioni, ed azioni-
Per cautela dell'acquirente D. Antonio Castracane si Ú redatta la presente, obbligandosi il venditore di Sciullo di tenerlo di evizione in caso venisse disturbato. Ed a cautela-
S. di C. di Costanzo Di Sciullo che ha ricevuto, e vente come sopra
Sabatino Castracane Testimone Presente
Luigi de Lollis testimoni
Leone De Lollis Scrittore, e Testimone